IL MASSAGGIO CALIFORNIANO

Il Massaggio Californiano è  un trattamento benessere che stimola i sensi del destinatario e ha numerosi benefici per la salute, sia fisici che mentali si effettua con  movimenti lenti, sia armonici che vigorosi e avvolgenti, effettuati a livello muscolare.

Con l’ampliarsi della respirazione si ottengono due risultati: con l’espirazione si scaricano tossine, emozioni negative, tensioni e stress, e con l’inspirazione si fa il pieno di ossigeno, gas necessario alla produzione dell’energia.

STORIA DEL MASSAGGIO CALIFORNIANO

La nascita della tecnica viene fatta risalire ufficialmente al 1970 in California, nella regione del Big Sur, presso l’Istituto Esalen.

È stata creata come coadiuvante per la psicoterapia, in quanto è rilassante e tende a ricordare il modo in cui una madre avvolge il proprio bambino.

Quindi si cerca di risvegliare la memoria fisica del ricevente, inducendogli un ricordo d’infanzia che dovrebbe farlo sentire protetto.

È un trattamento molto sensoriale e riguarda tutto il corpo dove si

applicano degli oli essenziali sulla schiena, andando dal collo alle gambe e ai piedi.

Durante la sessione di massaggio, il ricevente è invitato a lasciarsi andare, a rilassare i muscoli e a riscoprire i propri sensi.

Grazie ai movimenti fluidi tipici di questo massaggio, il trattamento è molto rilassante e decontratturante.

Aumenta  l’Autostima e promuove un Buon rapporto con il proprio Corpo.

 

CARATTERISTICHE DEL MASSAGGIO CALIFORNIANO

Il Massaggio Californiano e’ un massaggio BioEnergetico che ha come caratteristica principale l’avvolgimento affettivo e morbido: favorisce l’unione tra mente e corpo.

Si utilizza olio caldo con essenze naturali su tutta la superficie del corpo, a livello fisico scioglie la muscolatura contratta, stimola la circolazione sanguigna e linfatica, a livello mentale produce un rilassamento generale liberando la mente da pensieri negativi e/o ricorrenti, lavora sull’emotività spostando l’attenzione e l’energia dalla mente al corpo portando ad un ascolto profondo di se stessi e di noi stessi, ritrovando la ricchezza dei sensi, portandoci ad accorgersi degli altri con maggiore sicurezza ed in modo diverso, più consapevole.

E’ un massaggio che insiste molto sul concetto di contatto, i suoi movimenti sono fluidi e avvolgenti, ritmici, lunghi: avvolgono e fasciano l’intera superficie del corpo, dando una straordinaria sensazione di benessere, di completezza, di gioia e di calma.

Le Manovre del Massaggio Californiano permettono di trasmettere Energia alla persona che riceve, Cura , Amore, Accettazione di se’ e dell’altro, Unione tra Corpo, Mente, Cuore, Anima e Emozioni.

 

I 10 BENEFICI DEL MASSAGGIO CALIFORNIANO:

 

  1. Il Massaggio Californiano migliora la respirazione, si scaricano tossine e lo stress e con l’ispirazione ossigeno che dà energia
  2. Massaggio rilassante ed avvolgente
  3. Risveglia la memoria fisica del ricevente e attiva i sensi
  4. Aumenta l’autostima del ricevente facendo capire i punti di forza
  5. Accettazione di sé
  6. Unisce mente corpo e anima
  7. Decontrattura la muscolatura nei punti di maggior tensione come schiena, gambe e collo
  8. Migliora la circolazione linfatica e sanguigna
  9. Lavora sull’emotività del ricevente portando ad un ascolto profondo del se
  10. Il contatto durante il massaggio portano il ricevente ad una sensazione di benessere completo, alla gioia e alla calma interiore

 

LE TECNICHE DEL MASSAGGIO CALIFORNIANO:

Le tecniche principali del massaggio californiano sono manualità avvolgenti e lunghe.

Viene utilizzato il palmo e dita delle mani chiuse, si unisce anche l’avambraccio.

Le manualità di  manicotto avvolgente servono per non perdere mai il contatto con il ricevente e di unire diverse parti del corpo.

Le manualità servono sia a drenare sia a riscaldare le parti più lontane dal centro, quindi mani e piedi.

Sono fluide, lente, avvolgenti un vero toccasana per chi ha un periodo di stress e vuole prendersi cura di sé