Mal di schiena forte

Mal di schiena forte. Cause e rimedi per un immediato sollievo

In Italia circa 15 milioni di persone soffrono di mal di schiena in modo più o meno grave.statisticamente, questa è la prima causa di assenteismo dal lavoro e la seconda di invalidità permanente.

Nel mondo occidentale almeno il 60% degli adulti ha sofferto di disturbi alla schiena una volta nella vita, e nel 33% dei casi si tratta di eventi cronici e quindi persistenti.una delle cause di questa patologia a origine evolutiva: l’essere umano è cresciuto notevolmente in statura in un periodo di tempo relativamente breve.

Più si è alti, maggiori sono le probabilità di soffrire di disturbi a questa zona del corpo, perché la colonna vertebrale deve sostenere un peso superiore.

Una persona di statura bassa o media e con una massa grassa superiore, accusa meno problemi alla schiena perché la colonna vertebrale e meno soggetta ad allungamenti; inoltre, la presenza di grasso corporeo alza i livelli di estrogeni, ormoni in grado di mantenere una migliore mobilità articolare è un buon livello di calcio nelle ossa.

Questo spiega perché le donne che hanno valori più alti di estrogeni possiedono una mobilità superiore a quella degli uomini.

Le persone maggiormente colpite da dolori alla schiena sono quelle che svolgono lavori manuali, o trascorrono molto tempo seduti davanti a un computer, le donne in gravidanza, gli adulti di statura alta, i soggetti in sovrappeso e gli anziani.

Le tensioni muscolari, le lesioni delle articolazioni o i loro naturale invecchiamento, gli stiramenti dei legamenti, le posture scorrette le infezioni, i calcoli biliari, il sovrappeso, lo stress, i disturbi psicologici possono causare disturbi e dolori alla schiena.

Chi ne è colpito, molte volte affronta un itinerario diagnostico tra specialisti, ortopedici, fisiatri, neurologi eccetera.gli specialisti medici e nonna, sono tutti terapeuti validi per risolvere i problemi della schiena, ma allo stesso tempo possono risultare inefficaci quando il paziente viene studiato esclusivamente in relazione alla malattia e non come un tutt’uno globale.

Secondo la visione olistica, l’essere umano è considerato nel suo insieme; se questo è vero per tutte le malattie, acquista maggiore importanza quando si tratta di patologie alla schiena, perché la sua struttura è influenzata e influenza altri apparati.

Esistono molte terapie occidentali e orientali efficaci per il trattamento del mal di schiena, passeggero o persistente.

Uno stile di vita sano richiede anche un buon esercizio fisico, come trattamenti di riabilitazione e cambiamenti nelle abitudini posturali, il massaggio e la riflessologia stanno registrando un inaspettata richiesta nella società occidentale da parte di un numero sempre maggiore di persone interessate a riscoprire i benefici di terapie tossiche e non invasive che portino all’uomo, nella sua totalità di corpo e mente, a riconquistare, acquisire e mantenere un equilibrio, quindi la salute

Colonna vertebrale e cause di dolore

Per comprendere quali sono le cause e i sintomi del mal di schiena, come si possono curare e come è possibile mantenersi in buona salute ed in armonia con l’organismo, è necessario conoscere la colonna vertebrale.

La colonna è formata da 33 vertebre disposte una sull’altra e congiunte da dischi cartilaginei. Dall’alto verso il basso troviamo le sette vertebre cervicali, le 12 dorsali, cinque lombari, cinque sacrali, e le quattro coccige. Mentre le ultime nove sono fuse tra loro, le altre 24 sono mobili grazie a formazioni cartilagine chiamate dischi intervertebrali.

Intorno alle vertebre, si trovano robusti legamenti con forti e grandi masse muscolari, che formano un’ampia superficie estesa dal collo al sacro.

Vista lateralmente, la schiena mostra quattro curve, rispettivamente nella regione cervicale, dorsale, lombare e sacrale; possiamo chiamare queste zone in due modi: lordosi cervicale e lombare e cifosi dorsale e sacrale. Queste quattro curve alterate sono le principali responsabili dell’elasticità e della solidità della colonna vertebrale.

Cause del dolore le cause dolorose localizzate nel collo sono numerose;

 

La più diffusa e comune è l’incidente il colpo di frusta

Anche il lavoro può causare rigidità al collo, soprattutto se si passa molto tempo seduti davanti al computer, che causa attenzione e infiamma i muscoli, su entrambi i lati del collo altre origini sono le malattie come l’osteoartrite, l’artrite reumatoide, la degenerazione dei dischi e l’ernia dei dischi cervicali. A livello psicologico la causa più comune è lo stress.

Le cause di dolore a livello della zona dorsale sono dovute a deformità della colonna e sono: scoliosi e cifosi.

La scoliosi tende a deviare in senso laterale formando una S.

Nei casi più gravi può essere coinvolta anche la cassa toracica e creare problemi respiratori e cardiaci.la cifosi è invece un’eccessiva curvatura della schiena a livello dorsale.

Le spalle tendono a piegarsi in avanti creando un arrotondamento.Con la causa e la scarsa fiducia in se stessi.

Nella zona sacrale le cause di dolore sono le stesse della zona lombare gli stiramenti, l’artrite e l’osteoporosi.

È importante tenere bene in forma i muscoli dell’addome e dei glutei, per aiutare la schiena a sostenere il peso del corpo e per evitare di assumere una postura scorretta che può provocare stress molto dolorosi. Il dolore più lancinante da sopportare e spesso causato dalla sciatica.

Spesso la sciatica è causata da danni legati alla quarta e alla quinta vertebra lombare ma anche al sacro. Il dolore si estende dietro alla coscia attraverso il gluteo fino al piede. A livello psicologico la causa più comune è lo stress, la debolezza e la carenza di energia, la paura di non avere le forze sufficienti per affrontare le dinamiche della vita.

I Trattamenti per il Mal di Schiena Forte

La riflessologia plantare è un’ottima terapia per chi ha problemi di schiena.

Si può infatti notare come nelle mappe del piede, lungo tutto il tratto mediale, si può disegnare l’intera colonna vertebrale.

Il trattamento completo consiste in un massaggio al piede utilizzando i punti riflessi che riguardano la colonna vertebrale.

Spesso il mal di schiena forte è dovuto a problematiche di stress e ansie e pertanto collegate anche al sistema respiratorio.

Ecco perché grazie ai trattamenti di riflessologia plantare possiamo con delle semplici manualità sotto la pianta del piede andare a lavorare i punti del muscolo Diaframma e del Plesso Solare.

Nel corso di riflessologia plantare si apprende come trattare ogni singolo cliente in maniera individuale in modo da creare un vero e proprio trattamento ad -hoc per migliorare il mal di schiena e e le complicanze che da esso ne derivano.